Programma di nutrizione IEO, la DIETA SMARTFOOD e i Cibi che Allungano la Vita #extravergine

Tutto sommato siamo tutti un po’ più smart, grazie anche a quello che ormai ci circonda:

Smart-Phone il telefono che non si chiama più cellulare

Smart-Car ecco come si chiameranno tra qualche anno le automobili e guideranno da sole

Smart Home a breve anche le case diventeranno intelligenti

Smart watch per essere sempre connessi anche dal polso

Smart TV

Smart come se fosse antani ?

Smart box per la vacanza intelligente

E quello che mangiamo? Qui ci ha pensato l’Istituto Europeo di Oncologia di Milano con il progetto di ricerca che la giornalista Eliana Liottadieta smartfood 3 insieme al Prof Pier Giuseppe Pellicci  e alla Dott.ssa Lucilla Titta ci raccontano nel libro La dieta Smartfood. Attraverso un’accurata selezione di cibi protettivi per la salute, la nuova frontiera della ricerca in ambito nutrizionale individua strategie per la modulazione dell’alimentazione al fine di ridurre il rischio di malattie croniche ed aumentare l’aspettativa di vita.

Sono stati individuati 30 super cibi capaci di interagire con i nostri geni ed in particolare:

20 sono i Longevity Smart Food che attivano i geni della logevità appunto: arance rosse, asparagi, cachi, capperi, cavolo cappuccio rosso, ciliegie, cioccolato fondente, cipolle, curcuma, fragole,30-smart-food-1 5 frutti di bosco, lattuga, melanzane, mele, peperoncino e paprika piccante, patate viola, prugne nere, radicchio, tè verde e tè nero e uva.

10 sono i Protective Smart Food, quelli che ci proteggono da molte malattie e allontano l’obesità: aglio, cereali integrali, erbe aromatiche, frutta fresca, frutta a guscio, legumi, olio extravergine d’oliva, oli di semi spremuti a freddo, semi oleosi, verdura.

 

patate-viola 6C’era da aspettarselo vengono elogiati i grassi insaturi di cui il nostro caro #Extravergine fa la parte del leone, un vero e proprio cocktail di proprietà eccellenti per la nostra salute. Il consumo delle giuste dosi (5-6 cucchiai al giorno per l’uomo e 4-5 per la donna) al contrario dei grassi saturi, fa diminuire il livello colesterolo e i trigligeridi nel sangue e rende la membrana delle nostre cellule più resistente e meno attaccabile da batteri e virus

 volete approdire???

qui troverete tutto il resto 🙂

 

 

Lascia un commento