Il sommelier dell’extravergine e la carta degli oli

Il ruolo del sommelier dell’extravergine è quello di diffondere la cultura dell’olio a più persone possibili. Uno degli strumenti piu’ efficaci e che sempre piu’ ristoranti stanno adottando è la carta degli oli.
Per il  ristoratori è importante, oltre ad una completa carta dei vini locali, nazionali e internazionali, avere un’ottima selezione di olii extravergine da proporre al cliente per offire l’abbinamento perfetto con piatto che ha scelto.

L’adozione della carta degli oli permetterebbe inoltre dei vantaggi per tutti:
– il produttore perché vedrebbe valorizzato il suo lavoro
– il ristoratore perché amplierebbe i piatti proposti aumentando il prestigio del menù
– il cliente perché imparerebbe ad abbinare il giusto olio ad ogni piatto per degustare al meglio quello che mangia, imparerebbe a riconoscere la qualità, ma soprattutto sarebbe la sua salute a giovarne maggiormente perché l’olio di qualità è un vero e proprio toccasana.

 

 

 

 


Questo Contributo è stato scritto da:

Gennaro Di Paolo

Sommelier dell’extravergine certificato AISO

Lascia un commento