ELAISIAN Migliora la tua produzione di olio di oliva. Scopriamo questa promessa italiana del FOODTECH

ELAIS era una divinità greca che trasformava in olio qualsiasi cosa toccasse. Ed è proprio da qui che comincia la nostra chiacchierata con Giovanni, uno dei tre co-founder di ELAISIAN, promettente startup italiana che opera nel food tech. Basata a Roma e finanziata da un fondo internazionale che investe in aziende innovative, è stata selezionata tra 700 progetti provenienti da 56 paesi. Applica la IOT (internet of things) all’agricoltura.

Perche’ proprio l’olio? Insieme a Damiano, altro fondatore, ci siamo accorti che  in questo settore mancava innovazione, ed è per questo che abbiamo concepito una tecnologia che affianca l’agricoltore aiutandolo nelle varie fasi del processo produttivo.”

Cosa fate esattamente? “Abbiamo ideato un servizio di monitoraggio  di precisione applicato all’agricoltura. Grazie ad un dispositivo che si posiziona sul tronco dell’ulivo, dotato di diversi sensori al suo interno, siamo in grado di rilevare molti dati come le caratteristiche del terreno, la pioggia, il grado di umidità, la temperatura, la clorofilla di tipo A, di tipo B, il betacarotene.”

A cosa servono questi dati? “Vengono trasmessi alla nostra  piattaforma e rielaborati da algoritmi agronomici creati in collaborazione con l’università di Perugia. In questo modo  offriamo un valido supporto al produttore che accede al suo account personalizzato e in tempo reale riceve informazioni, alert utili in merito alle condizioni e ai dati del suo oliveto. Ad esempio, grazie agli alert si potrà intervenire tempestivamente evitando il diffondersi di malattie che rischiano di compromettere la produzione.”

Quanti dispositivi bisogna applicare su ogni oliveto? Dipende dal sesto di impianto ma mediamente applichiamo 1 dispositivo ogni 500 alberi.

Dove operate? “Siamo basati nel Lazio e stiamo estendendo la nostra copertura in ABRUZZO, UMBRIA, TOSCANA e  CAMPANIA.”

Noi di Oiltogether facciamo un grosso in bocca al lupo ad ELAISIAN e a tutto il team – Giovanni, Damiano e Gabriele, i 3 fondatori – e ai 2 informatici – Alfonso e Paolo. Segnaliamo inoltre la recente collaborazione con FLOS OLEI di Marco Oreggia.

 

Lascia un commento